A Parigi il bikini è micro

La settimana della moda di Parigi, conclusa lo scorso 3 ottobre, ha visto le variazioni di stili e tendenze suggerite dai più importanti stilisti e fashion designer in uno scenario unico al mondo, quello della spettacolare tour Eiffel.
Durante la prima giornata di sfilate settembrina ha fatto scalpore l’esibizione di Fatima Lopes, che ha sconvolto i canoni di tutto quello che si è visto fin ora in passerella.
Le creazioni della stilista portoghese si compongono di micro bikini e micro trikini che davvero lasciano poco all’immaginazione: strisce sottili di tessuto lasciate cadere morbide sul corpo, come dei foulard annodati, dove è la pelle a vestire il corpo e l’indumento a decorarlo.
Del resto, come confermato da questa stilista sperimentatrice, protagonista della Paris Fashion Week, il micro bikini è un capo di abbigliamento che ha conquistato ormai una posizione di privilegio nel guardaroba femminile; la regola è che non ci sono regole, il micro bikini è riposto nell’armadio insieme a lingerie in pizzo e vestaglie a kimono, ognuno dei quali diventa perfetto a seconda dell’occasione, dello stato d’animo e della compagnia che si ha in quel momento.
Nulla è eccessivo, se indossato con nonchalance.

Commenti disabilitati.